3 sabato 22 dicembre - Lode e intercessione - Sito di don Antonello

Sito di don Antonello
Vai ai contenuti

3 sabato 22 dicembre

Sito di don Antonello
Pubblicato da in Religione ·
3 avvento
Sabato 22 dicembre
Dopo che Maria ha ricevuto l'annuncio dell'angelo, che sarebbe diventata la madre del Salvatore, si reca a casa di Elisabetta, e quando Elisabetta la proclama benedetta fra tutte le donne, Maria risponde con il cantico del "Magnificat".
Nel canto del Magnificat, che anche cantiamo ogni giorno durante la Novena e in altre occasioni, Maria esalta la grandezza di Dio, e lo loda e lo ringrazia per tutte le meravigliose opere che ha compiuto e che sta compiendo nella storia. Maria riconosce che Dio con lei è stato sovrabbondante nella grazia, anche se è "umile serva”, e in questo cantico mostra che d'ora in poi, tutti quelli che hanno fiducia nel Signore sono al centro della sua misericordia. Noi, desideriamo ricevere la misericordia di Dio? Solo se abbiamo fede in Dio, riceviamo la sua misericordia
Tutto è stravolto, tutto cambia: noi continuiamo a stimare i potenti e le persone importanti, ma con la nascita di Gesù le persone superbe non hanno più valore, i potenti sono rovesciati dai loro troni, i ricchi sono rimandati a mani vuote. Tutto cambia davanti agli occhi di Dio, perché ora sono valorizzate le persone umili, gli affamati sono sfamati, il popolo di Israele è riempito della sua misericordia.
Questo cantico ci aiuta a guardare con fede la storia universale e quella personale, a guardare tutto con gli occhi di Dio che, per fortuna, sono molto diversi dai nostri che continuano a seguire e a osannare quelle persone che consideriamo importanti dal punto di vista umano.
Maria sa riconoscere che Dio agisce in lei, ed è beata perché accoglie la sua Parola, e allo stesso modo anche noi siamo beati, santi, se accogliamo la sua volontà, e siamo santi per il battesimo di Gesù che abbiamo ricevuto e che ci ha inserito nel grande popolo di Dio.
La nostra società ci mostra gli umili, gli affamati, gli scarti che sono stritolati dai potenti e dai ricchi. Con la venuta del Messia tutto è rovesciato. Anche noi che non siamo importanti davanti agli altri, con Dio siamo pieni della sua misericordia.
Cerchiamo di avere sempre anche noi, lo sguardo misericordioso di Dio verso tutti i nostri fratelli.
Lode e intercessione
Rit.: Rivela la potenza del tuo amore, o Dio!
- Onnipotente e misericordioso, tu conosci il cuore dell'uomo: disperdi ogni pensiero di arroganza e superbia che dimora in noi e rendici miti e umili di cuore.
- Onnipotente e misericordioso, tu ci hai insegnato la via dell'umile servizio: abbatti ogni forma di potere che continuamente ci tenta.
- Onnipotente e misericordioso, tu hai reso grande Maria, colei che ha riconosciuto la sua piccolezza: facci comprendere che la via degli umili è l'unica che porta a te.

Signore, Santo è il tuo nome e la tua misericordia si estende sino ai confini della terra. Donaci il cuore di Maria, un cuore che custodisce con umiltà e amore la tua promessa e la tua fedeltà, un cuore che conserva e medita la tua parola. Solo così sapremo renderti grazie in ogni momento della nostra vita, nella gioia e nel dolore, e sapremo riconoscere le cose grandi che anche oggi tu compi per noi.


">

Nessun commento

Torna ai contenuti